Attacco al frigorifero

Sono passati quattro giorni con la dieta Melarossa ed ho deciso di spezzettare e mangiare per intero il frigorifero.

A questo punto credo che mangerei anche un passante un po’ distratto. La fame inizia a bussare, ma credo che sia questo lo scopo del regime alimentare.

Le quantità sono giuste, gli alimenti anche. Soprattutto perché si basa sulla stagionalità delle verdure, su prodotti di facile consumo, che si trovano in ogni supermercato, anche nei discount e soprattutto si prepara tutto con facilità.

Certo non ci sono mille cose nel piatto e tanto meno puoi riempire lo stomaco con chili di insalata, ma pare funzionare.

Per esempio oggi ho la pasta con il burro e parmigiano (ovviamente non galleggia nel condimento) ma ci ho messo praticamente 10 minuti per cucinare.

Poi se avessi azzezzato i tempi avrei mangiato una pasta calda e buona, ma l’ho cotta in anticipo ed ho mangiato una pseudo colla, ma questo è un altro discorso.

Secondo? Secondo chi? No nulla… Insalata 50 grammi e me li faccio bastare.

Per ora costa di questa settimana per la dieta di due persone è di 35 euro. Niente male.

Domani mattina mi penserò e ci scriverò subito. Non se se farò la brava visto che è sabato e di solito mi butto sul cibo spazzatura, per ora vi do appuntamento a domani con questa challenge.

Se volete dirmi la vostra opinione, se avete avuto esperienze simili, o avete già provato fatemi sapere tutto sui miei canali Social, con un’email o se volete anche commentando qui sotto.

Vi lascio come al solito il link per vedere Melarossa e vi ricordo che è gratuita per una settimana

Precedente A dieta con Melarossa, ma funziona? Successivo Le tisane miracolose