Challenge dieta Melarossa, ci provo per 30 giorni

Le ho provate tutte, dai bibitoni miracolosi di cui parlerò in seguito, alla chetogenica, dal dietologo a quelle in farmacia. Mangi miseria e perdi alla velocità di un bradipo addormentato. Questa volta ho provato la dieta Melarossa.

Ne avevo già sentito parlare; alcune mie amiche l’hanno provata con risultati a lungo termine. Ma qui si parla di una ragazza che viene da una gravidanza difficile, da una fame continua e la voglia di allenarsi pari a zero.

Non so se con me il miracolo lo fa davvero, di certo so che per una settimana, registrandosi al sito vi verrà inviata la dieta, le sostituzioni e il motivatore seriale che ti dice se sei dimagrita o di nuovo ingrassata ( e si arrabbia pure) il tutto gratis.

E allora perché non provare? Però una settimana mi è sembrata poca. Per capire bene che ingozzarmi di cibo non è la strada giusta ci ho messo 4 anni, ora per perdere tutti questi kg non basterà di certo una settimana.

Allora mi sono scritta i cambi, le sostituzioni ed ho fatto le foto della settimana così almeno per un mese o oltre sto bene. Poi magari le pago ste 2 euro al mese di abbonamento. Ma non finisce qui. Se inizi va fatto bene. Allora con la scusa che i miei figli vanno in palestra, alla stessa ora ho deciso di fare un po’ di camminata veloce.

Per ora Melarossa è iniziata da circa 3 giorni e pare dare i suoi primi frutti, la palestra la inizio domani. Il mio cambiamento sta iniziando, dicembre è ancora lontano e posso tornare in forma prima che in Molise si scateni il momento delle sagre di paese., adoro questi momenti di vita sociale.

Se volete unirvi e fare tutti insieme questo percorso, mi farà piacere. Uniti sarà più facile trovare la forza di rinunciare ai piaceri della tavola quando dietro ad un pc c’è una persona che chiacchiera con te. Per la palestra, mi spiace mie pigrone, ma dovete andarci, almeno un’ora a settimana ma si fa.

Vi lascio il link per poter accedere al sito Melarossa dove oltre la dieta potete trovare anche ricette light e consigli utili, io lì ho rubato alcune cose molte interessanti.

La mia evoluzione è appena iniziata. Infatti se da un lato ho cambiato alimentazione e domani inizierò la palestra, dall’altro ho cambiato anche direzione su questo blog (vedrete aggiornamenti costanti, link utili, consigli e informazioni che spero vi piacciono) troverete nuove pagine, foto dei progressi, test di prodotti che vorrete segnalarvi o di mia iniziativa presi, racconti di vita quotidiana e tratti della mia bella, seppur nascosta, realtà: il Molise.

Per tutti i consigli o se volete solamente contattarmi per fare due chiacchiere potete trovarmi su Facebook, Instagram, Linkedin o Twitter semplicemente scrivendo Sonia Fasulo (solo il mio nome e cognome), oppure potete mandarmi un email a :esseffeword@gmail.com … sarà un piacere per me leggervi.

Al prossimo post… che sarà un po’ diverso.

La foto della bilancia pesapersone è di Amazon
Precedente Il primo giorno di scuola, visto da una mamma Successivo Termoli, da dove tutto ebbe inizio