Fai il secondo che si fanno compagnia…dicevano

Non è vero, ve lo dico subito. La famosa frase ‘fate il secondo che si fanno compagnia’ è la più grande bugia mai raccontata. E ve lo dice una che ha due gemelli eterozigoti.

Ricordo perfettamente che avevo la testa nel water come ormai quasi tutti i giorni quando parlando con mio marito dissi: “Non mi importa se sarà un maschio o una femmina… questa è la mia prima ed anche l’ultima gravidanza”. Il ‘secondo’ non ci sarà mai.

Ecco, un consiglio, occhi quando parlate, ponderate bene le parole, perché credo che in quel momento il mio Dio mi stesse ascoltando ed avrà pensato ‘Vedi tu questa se può decidere per me’.

Ed infatti alla prima ecografia il dottore con un sorriso visibile ci disse che stavamo aspettando due bambini. Ora 1) i Due bambini erano nella mia pancia, che significa che ‘stavamo’… ‘io sto‘ era meglio; 2) Quanti?… Ho visto mio marito sbiancare, ingiallire, arrossire ed alla fine fare un sorriso.

Certo se consideri che ci sono più gemelli nelle nostre famiglie che in tutta Termoli magari il pensiero lo dovevamo fare, ma da pensarlo ad averne certezze ci passa un secolo.

Dopo le prime paure, la gravidanza assurda ed i primi anni passati come una donna finita ed esaurita (ve ne parlerò prima o poi) arrivano finalmente i tre anni.

Ed ora dovrebbero farsi compagnia. Il ‘secondo’ c’è quindi potrei tranquillamente fare la Ponzio Pilato e godermi la spettacolo. No, non è così…

Urla, strilli, botte, litigi, la parola mamma detta almeno 650 volte, esigenze differenti e capricci moltiplicati… Questo è l’antipasto della realtà. E tutte le frasi dette ‘Dai ora hai finito‘ ‘Beata te che hai fatto già due‘ ‘Dai fra poco andranno d’accordo‘ sono solo (passatemela) stronzate.

Perché infondo loro d’accordo ci vanno pure, si certo, si coalizzano contro di me ed è una guerra persa all’inizio. Ora sarà che per me era più difficile perché avevano esattamente la stessa età nello stesso momento, ma è stata una bella esperienza di vita. Perché parlo al passato? Perché ciò che mi aspetta non lo conosco e sinceramente l’andamento non mi fa ben sperare.

Il secondo figlio è solo puro amore

Il secondo figlio è una compagnia per il primo già grande, è l’amore dei genitori che vuole uscire dal petto, è la necessità di rivivere quegli attimi che hanno reso la vita indimenticabile, ma dire che il secondo figlio lo si fa perché così si ha meno lavoro è come dire ad una persona di buttarsi sui cactus tanto ‘è morbido’.

Se state pensando di avere un figlio fatelo, perché ogni gravidanza è differente e questa è la mia esperienza, se state aspettando i gemelli (lo dico sorridendo) aspettatevi pianti di notte e crisi isteriche, crederete di non farcela, ma se ci sono riuscita io….. voi farete un ottimo lavoro. Per il secondo? Io sto aspettando che si facciano compagnia e stiamo per entrare nel quarto anno… vi aggiornerò.

Vi lascio un link su un post rivolto ai gemelli…. ne arriveranno altri di questo mondo uguale fatto di differenze e super poteri

I miei gemelli
Precedente Tu chi sei? Successivo Un'esperienza dietro l'altra: il cinema